Inefficienza Strategica

di Sarah Ahmed (social reproduction theory). In questo post descrivo un problema che ho chiamato “inefficienza strategica”. Questo nome mi è venuto in mente mentre ascoltavo le esperienze di chi aveva presentato un reclamo formale. Mi hanno raccontato di ritardi eccessivi ed inspiegabili; di cartelle riservate, inviate alla persona sbagliata o a indirizzi incompleti, e di […]

Continua a leggere "Inefficienza Strategica"

Abbracciare la Bruttezza: per una politica oltre la desiderabilità

di Mia Mingus. * Discorso di apertura al Femmes Of Color Symposium, Oakland, CA (21/08/11), in originale qui. Buon pomeriggio, grazie di avermi invitata. È bello essere qui insieme a voi tutte. Desidero ringraziare le organizzatrici per avermi chiesto di partecipare, e per il duro lavoro necessario per realizzare questo incontro. Voglio dire grazie a […]

Continua a leggere "Abbracciare la Bruttezza: per una politica oltre la desiderabilità"

CIO’ CHE DISSI A VICTOR FRANKENSTEIN SOPRA IL VILLAGGIO DI CHAMONIX: UN’INTERPRETAZIONE DELLA RABBIA TRANSGENDER

Traduzione a cura di feminoska di My Words to Victor Frankenstein Above the Village of Chamounix: Performing Transgender Rage (1) di Susan Stryker, pubblicata originariamente sul numero 21 di Liberazioni Mostri (e) queer (estate 2015). Ultima revisione a cura di Les Bitches. L’opera riprodotta è Valentine’s Day di  Greer Lanktonper. Nota introduttiva Lo scritto qui proposto è […]

Continua a leggere "CIO’ CHE DISSI A VICTOR FRANKENSTEIN SOPRA IL VILLAGGIO DI CHAMONIX: UN’INTERPRETAZIONE DELLA RABBIA TRANSGENDER"

SOLIDARIETA’ OLTRE I CONFINI DI SPECIE

Inquadrare la questione degli “animali senza frontiere” nell’ambito del pensiero femminista transnazionale significa domandarsi chi detenga il potere di creare e smantellare confini – degli stati-nazione e delle pareti dei macelli – e chi abbia il potere di attraversarli a piacimento. La regolamentazione dei luoghi e delle tecnologie emergenti ha portato ad una mobilità accresciuta per pochi, e alla stasi ed immobilità per tutti gli altri. I confini eretti per contenere gli animali allevati negli spazi a loro assegnati sono perpetuati dal discorso normalizzante, in modo tale da mantenere l’ordine e la gerarchia sociale/di specie. Dalle rivoluzioni globali alle fughe di animali non umani, ogni segnale di rivolta o attività che minaccia l’egemonia dello stato-nazione diventa il bersaglio del discorso pubblico dei mass media, funzionale ad estinguere tali rivolte.

Continua a leggere "SOLIDARIETA’ OLTRE I CONFINI DI SPECIE"

MANIFESTO TRANSFEMMINISTA

Il transfemminismo è prima di tutto un movimento fatto da e per le donne trans che riconoscono che la propria liberazione è intrinsecamente legata alla liberazione di tutte le altre donne, e che si estende ancora più in là. È, inoltre, un movimento aperto alle persone queer, intersex, agli uomini trans, alle donne non-trans, agli uomini non-trans e a tutt* coloro che siano solidal* nei confronti dei bisogni delle donne trans, e che considerino l’alleanza con le donne trans come una parte essenziale della loro stessa liberazione.

Continua a leggere "MANIFESTO TRANSFEMMINISTA"